Continua dal 5 luglio lo sciopero a oltranza dei lavoratori dell'HMV di Sieci, Pontassieve. 

hmv pontassieveI lavoratori sono in sciopero oramai dal 5 di Luglio perchè la situazione era diventata ed è tuttora ingestibile, sia dal punto di vista delle prospettive aziendali sia dal punto di vista delle retribuzioni. 

La situazione finanziaria dell'azienda è molto difficile da diversi mesi, infatti già da Marzo ci sono stati ritardi nel pagamento degli stipendi, inoltre,  pesa sulla stessa azienda un'istanza di fallimento, infine in data 9 luglio l'Hmv stessa ha presentato al Tribunale di Firenze la domanda di concordato preventivo. 
Il Tribunale di Firenze ha concesso alla Ditta 60 giorni di tempo per poter presentare il piano concordatario mentre ad oggi non sappiamo quando i dipendenti potranno avere i soldi degli stipendi arretrati di Maggio e Giugno. 

"Nell'assemblea di ieri" racconta Paolo Mugnai della Fiom Cgil di Firenze "sono emersi i gravi disagi che riguardano tutti i lavoratori e in particolar modo alcune famiglie che non sanno più come pagare il mutuo o comprare i libri per i figli. Comunque, purtroppo, davanti a questa situazione si è deciso di proseguire lo sciopero sino al momento in cui la Direzione pagherà almeno una mensilità".
 
 
Submit to FacebookSubmit to Google BookmarksSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
 



iMec giornale metalmeccanico