Firenze, 1/8/2013 – Si sono incontrate oggi, presso la Provincia di Firenze, alla presenza delle Istituzioni, la direzione della Targetti Sankey Spa, le RSU e le OO.SS. provinciali. L'azienda ha presentato oggi un piano di ristrutturazione che prevede una quantità importante di esuberi, superiore ai 130 dichiarati prima dell'applicazione del Contratto di Solidarietà, senza presentare un piano industriale, così come precedentemente concordato.

 

Domani i lavoratori si riuniranno in Assemblea dalle ore 11,00 per discutere quanto emerso oggi dall'incontro.

Hanno così commentato Moreno Razzolini, della FIOM CGIL, e Rosario Tarallo, della FIM CISL: “Il piano che ci ha presentato la direzione oggi è pesante e irricevibile, senza considerare la totale assenza di una discussione sul piano industriale per Targetti, ultima azienda storica rimasta nel quartiere dell'Osmannoro”.

Submit to FacebookSubmit to Google BookmarksSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

 



iMec giornale metalmeccanico