Con le 8 lettere di licenziamento che oggi sono state consegnate ai dipendenti, chiude un'altra storica azienda della Valdisieve, le Rubinetterie Bandini, un marchio importante di rubinetteria e di accessori da bagno.

L'azienda che è arrivata ad avere circa 50 dipendenti negli anni 80, da alcuni anni era in difficoltà ed ha fatto ricorso agli ammortizzatori sociali dal 2009.
Purtroppo la crisi ed errori di gestione hanno portato l'azienda verso un declino inesorabile che si è chiuso oggi con i licenziamenti degli ultimi dipendenti rimasti.
Il proprietario delle Rubinetterie Bandini ha anche una quota di azioni in una importante azienda metalmeccanica,anch'essa situata in Valdisieve, le Officine Dorin. Pertanto la FIOM ha aperto un confronto con la proprietá e si è concordato sul fatto che almeno 6 dipendenti potranno essere ricollocati in quest'ultima azienda.
Infine una considerazione, tra tante altre situazioni di aziende chiuse questa dovrebbe concludersi in maniera meno drammatica, resta tuttavia il fatto che sparisce dal territorio un marchio importante, un'altra azienda che ha contribuito a portare sviluppo e benessere in Valdisieve.

Moreno Razzolini - Paolo Mugnai

Submit to FacebookSubmit to Google BookmarksSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

 



iMec giornale metalmeccanico