Firenze, 25.03.2014 - Si sono ritrovati questa mattina alle 10 sotto la Sede Regionale dell'Inps in Via del Proconsolo, i lavoratori della ex Isi, (ex Electrolux) di Scandicci, senza copertura economica dal dicembre 2013.

Hanno chiesto di poter parlare con il Direttore in merito alla partenza del programma messo in atto dalla Regione Toscana nell'ambito dell'azione per il reinserimento lavorativo "Welfare to work" ed una delegazione composta da Rsu Fim Fiom e Uilm è stata ricevuta dalla Dott.ssa Serrelli.

Dopo l'annuncio del presidio, era venuta fuori nella serata di ieri la lista dei nominativi dei lavoratori interessati al progetto, individuati nel numero di 68 persone a fronte dei 250 circa che invece accederanno alla mobilità.

Dall'incontro, durato quasi un'ora, si è appreso che l'Inps è pronta a versare entro 15 giorni le indennità legate al progetto relative ai mesi di gennaio e febbraio. Riguardo al problema della mancata applicazione delle detrazioni da lavoro e per figli a carico, che per molti lavoratori hanno comportato il mancato accredito di diverse centinaia di euro, l'Inps ha spiegato che si è trattato di un errore del sistema informatico e che con il prossimo pagamento provvederà a risolvere il disguido.

Ha così commentato Stefano Angelini della Segreteria della Fiom Cgil di Firenze: "Credo che dall'incontro di oggi sia emerso un elemento importante: da aprile in poi questi lavoratori avranno un sostegno al reddito che mensilmente verrà loro accreditato. Dopo tre mesi di attesa e di patimento, finalmente arriva il via libera alla procedura che ci era stata presentata in Regione alla vigilia di Natale scorso e che con aprile diventerà operativa. Adesso ci preme seguire che tutto proceda come da progetto e sperare che, a fine formazione, vengano utilizzati anche i bonus per imprese interessate ad assumere a tempo indeterminato i lavoratori destinatari dell'intervento."

Submit to FacebookSubmit to Google BookmarksSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

 

 



iMec giornale metalmeccanico