Scarperia, 02.04.2014 - I lavoratori de LaFortezza, azienda di scaffalature mugellana, decidono all'unanimità di destinare il fondo cassa alla famiglia di un collega, il cui nipote è affetto da una grave malattia.

Da sempre i lavoratori de LaFortezza, azienda leader nella produzione di arredo commerciale, hanno una tradizione: gestire il distributore delle bevande e, con quanto ricavato, organizzare cene e attività di svago comuni, come la gara di pesca inizialmente prevista per il 2014. Pochi giorni fa i lavoratori, venuti a conoscenza tramite un volantino delle difficoltà incontrate da una famiglia di Scarperia per far fronte alle cure del figlio, affetto da una grave malattia degenerativa, hanno deciso di dare un proprio contributo attingendo ai soldi raccolti nel fondo comune. L'assemblea dei lavoratori, di cui fa parte lo zio del ragazzo, che aveva inizialmente tenuto riservato il problema, ha dato voto unanime alla proposta dell'Rsu di donare i mille euro di fondo cassa alla famiglia.

"Ci sentiamo vicini al nostro compagno di lavoro e alla famiglia del ragazzo, appena quindicenne" dichiara Gianluca Mazzitelli, delegato Fiom dell'Rsu "e ci fa piacere partecipare alle spese mediche che la famiglia deve sostenere".

"Gesti come questo" sostiene Daniele Collini, della segreteria della Fiom-Cgil di Firenze "soprattutto in periodi di difficoltà economiche, fanno bene al cuore e ci ricordano quanto sia importante la solidarietà tra i lavoratori."

 

Submit to FacebookSubmit to Google BookmarksSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

 

 



iMec giornale metalmeccanico