L’assemblea dei Lavoratori della SIMETEL ENGINEERING Srl, unitamente alla RSU e alle OO.SS, che ha discusso della situazione aziendale e delle prospettive relative alla situazione di ristrutturazione prospettata dalla Direzione durante l'incontro di venerdì scorso, HA RITENUTO DI PRECISARE QUANTO SEGUE:

 

A) L'assemblea invita la Proprietà, nelle persone dei Soci tutti, a dare maggiori e esaurienti spiegazioni sull'effettivo stato economico e patrimoniale della società, considerato che i bilanci societari del 2011 e del 2012 si sono chiusi anche se di poco in attivo e non si capisce come sia possibile che nel 2013 ci sia stato un tracollo cosi come é stato rappresentato nell'incontro con la Direzione Aziendale.

L'assemblea chiede inoltre alla proprietà, nelle persone dei Soci tutti di mettere in atto ogni iniziativa volta al salvataggio dell'intera azienda e dei suoi Lavoratori.

B) L'assemblea considera la possibilità di cessione di parte dell'azienda l'ultima soluzione possibile da evitare con ogni mezzo. Quando questo non fosse evitabile, si ritiene che tutti i Lavoratori debbano passare alla nuova società.

Solo dopo e in presenza di un piano industriale credibile, i lavoratori saranno disponibili a discutere di come rendere competitiva la nuova azienda.

C) L'assemblea dà mandato alle OO.SS di chiedere la convocazione del tavolo Istituzionale (Comune di Firenze, Provincia, Regione) per rappresentare la situazione della SIMETEL ENGINEERING Srl alle Istituzioni Locali.

L'assemblea, RSU, OO.SS

Submit to FacebookSubmit to Google BookmarksSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

 



iMec giornale metalmeccanico