San Casciano, 10.06.2014 - E' stata posata stamattina, finalmente, la prima pietra del nuovo stabilimento Laika Caravans Spa al Ponterotto.

 

"Oggi comincia una nuova era per Laika, per i suoi lavoratori e per il tessuto industriale chiantigiano" ha commentato Alessandro Fini della Fiom Cgil di Firenze, presente questa mattina alla celebrazione."

"Una vittoria delle Istituzioni locali e regionali, della Fiom Cgil ma soprattutto della Rsu e di tutti i lavoratori. In questi anni è stato complicato mantenere l'attività in questo territorio, ma ad oggi si apre la prospettiva concreta di inaugurare il nuovo stabilimento entro novembre 2015. Al di là degli aspetti giuridici che hanno ritardato la conclusione dell'iter autorizzativo, mi preme sottolineare la determinatezza ed il senso di appartenenza che i lavoratori hanno sempre dimostrato in questa battaglia, che ha visto il suo apice nel Consiglio Comunale aperto del 29 settembre 2011 durante il quale anche la cittadinanza non ha fatto mancare loro il suo appoggio".

 

"Dopo anni di paure, dopo le sofferenze di vedere il proprio posto di lavoro messo a rischio, i 250 lavoratori Laika e le loro famiglie possono guardare al loro futuro con rinnovata fiducia" rivela emozionato Alessandro Corti della Rsu Fiom in Laika che prosegue: "Una nuova rinascita, per loro e per un territorio che potrà solo trarre giovamento da questo investimento. Un grazie di cuore a tutti coloro che si sono impegnati perché questo sogno si potesse realizzare. Grazie ai lavoratori di questa azienda che non hanno mai smesso di lottare per il loro diritto al futuro."

 

Submit to FacebookSubmit to Google BookmarksSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

 

 

 



iMec giornale metalmeccanico