Firenze, 02.07.2014 - Si è svolta stamani l'assemblea dei lavoratori della Schindler del territorio fiorentino e toscano.

Nell'incontro è stato illustrato lo stato del confronto sul rinnovo del Contratto Integrativo e l'atteggiamento di chiusura dell'azienda volto a non riconoscere più ai suoi dipendenti il tempo che essi impiegano ad arrivare sugli impianti per l'attività di manutenzione.
A causa di questa posizione, le organizzazioni sindacali hanno proposto una serie di iniziative di protesta a cui i lavoratori hanno prontamente aderito.
Di conseguenza, in tutta Italia nella giornata di venerdì prossimo, 4 luglio, sarà effettuato uno sciopero di 8 ore ed inoltre nelle giornate di venerdì 4, sabato 5 e domenica 6 sarà proclamato lo sciopero del servizio di 24 ore di reperibilità.
"Contiamo sul fatto che la protesta possa far comprendere all'azienda il disaccordo con cui i lavoratori hanno recepito tali richieste - dichiara Moreno Razzolini della FIOM CGIL di Firenze - e di costringerla a tornare al tavolo tecnico per farle cambiare opinione in merito alle modifiche negative che vorrebbe introdurre per il servizio di reperibilità".

Submit to FacebookSubmit to Google BookmarksSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

 

 



iMec giornale metalmeccanico