Firenze, 02.07.2014 - Si è svolto ieri l'incontro tra organizzazioni sindacali e vertici aziendali della BioMerieux Italia S.P.A., gruppo specializzato nella diagnostica in vitro con sede a Bagno a Ripoli, in merito al piano di riorganizzazione e ristrutturazione che l'azienda ha avviato e che prevede il trasferimento di funzioni tecnico-amministrative in Polonia, con il conseguente esubero di 10 posizioni lavorative addette a tali funzioni nella sede fiorentina.

L'accordo con l'azienda, discusso nel precedente incontro e firmato ieri, prevede l'impegno a trovare soluzioni condivise per la ricollocazione interna del personale coinvolto nel trasferimento delle funzioni e, qualora ciò non bastasse, all'attivazione di ammortizzatori sociali.

Il testo è stato poi presentato all'assemblea unitaria dei lavoratori, che lo ha valutato positivamente.

“Abbiamo contrattato un accordo essenziale per salvaguardare non solo l'occupazione ma anche una delle eccellenze industriali del nostro territorio” -dichiara Moreno Razzolini della FIOM CGIL di Firenze- “Vigileremo con attenzione sul rispetto dei patti da parte dell'azienda e sui passi che questa farà nel portare avanti il suo piano di riorganizzazione”.

 

Submit to FacebookSubmit to Google BookmarksSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

 

 

 



iMec giornale metalmeccanico