Firenze, 11.09.2014 – Continua il dialogo per la vicenda Siram (azienda che impiega circa 50 lavoratori nei servizi tecnologici e climatici delle ASL toscane) tra FIOM Firenze, CGIL Firenze e FILCAMS Pistoia e le cooperative Coopservice e Cooplat, a cui il Consorzio Nazionale Servizi (CNS) affiderà l'appalto per la gestione dei presidi ospedalieri rispettivamente di Siena e Firenze. All'incontro di ieri, tenutosi presso la sede Cooplat di Firenze, erano presenti anche le RSU degli stabilimenti di Firenze e Siena.

Durante l'incontro, Fiom Firenze ha inizialmente ribadito con forza le sue posizioni in merito al mantenimento del livello occupazionale di tutti i dipendenti e la conservazione della retribuzione lorda percepita attualmente dai lavoratori, per poi spostare il confronto sul tema dei benefits (tickets, ore di permessi, ecc.).

Moreno Razzolini per la Fiom Firenze commenta: “Oggi abbiamo fatto un primo passo avanti nella giusta direzione. Abbiamo concordato date di incontri molto vicine, perché la trattativa presenta molti aspetti delicati e sentiamo la necessità di fare chiarezza e non perdere tempo nell'interesse dei lavoratori”.

Le parti terranno un nuovo confronto il 18 settembre, giorno in cui Cooplat e Coopservice riporteranno le proprie posizioni in merito alle richieste avanzate da Fiom Firenze.

 



Submit to FacebookSubmit to Google BookmarksSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

 

 



iMec giornale metalmeccanico