Empoli, 07.11.2014 - E' arrivata ieri da parte del Tribunale di Firenze la comunicazione del fallimento della Reha-ITO di Empoli, azienda che opera nel settore dei servizi di manutenzione e gestione degli ausili ortopedici e che occupa a livello nazionale un centinaio di lavoratori, di cui 40 nel territorio empolese.

Appena appresa la notizia, come FIOM CGIL Firenze abbiamo immediatamente proclamato uno sciopero e convocato un'assemblea con i lavoratori, nella quale è stata presa la decisione di richiedere al Tribunale, attraverso il curatore fallimentare, la possibilità di effettuare un esercizio provvisorio, permettendo così continuità all'azienda stessa in quanto al momento ha commesse ed attività lavorative attive nei confronti delle Aziende Sanitarie Locali.

L'azione si prefigge l'obiettivo di trovare quanto prima un soggetto industriale seriamente interessato a subentrare nel più breve tempo possibile nella gestione dell'azienda.

Stefano Angelini della Segreteria della FIOM CGIL Firenze commenta: “Le proposte avanzate al Tribunale vanno nella direzione di proseguire l'attività produttiva e la conseguente salvaguardia occupazionale. Abbiamo inoltre richiesto un incontro con la Regione affinché si impegni nella regia di questa complicata vicenda.”

 

Submit to FacebookSubmit to Google BookmarksSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
 

 



iMec giornale metalmeccanico