Roma, 16.12.2014 – E' stato firmato oggi al tavolo del Ministero del Lavoro, l'accordo di cassa integrazione per gli ex dipendenti della Reha Ito di Empoli, azienda che operava nel settore dei servizi di manutenzione e gestione degli ausili ortopedici fallita lo scorso 6 novembre ed oggi in esercizio provvisorio.

L'accordo prevede l'avvio della cassa integrazione straordinaria per procedura concorsuale fino al 4 novembre 2015 per coloro che operavano nel settore metalmeccanico e l'avvio della cassa integrazione in deroga per gli apprendisti e per gli addetti del settore del commercio fino al 31 maggio 2015.

“Siamo soddisfatti per esser riusciti a dare un sostegno ai lavoratori, un elemento di tutela che non era scontato” commenta Stefano Angelini della Segreteria della Fiom Cgil di Firenze che prosegue “ora però occorre lavorare sulla manifestazione d'intenti presentata dalla Orthosanit Diffusion di La Spezia. Nei prossimi giorni pertanto andremo a verificare quale sia il piano industriale dell'azienda interessata. Rimaniamo inoltre in attesa di un incontro con la Regione Toscana che speriamo possa tenersi quanto prima, volto a chiedere alle istituzioni di entrare in sinergia con il soggetto che si è affacciato per analizarne il progetto ed andare assieme al Ministero dello Sviluppo Economico per arrivare ad una concretizzazione della ripresa dell'attività.”

Submit to FacebookSubmit to Google BookmarksSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

 



iMec giornale metalmeccanico