Firenze, 31.12.2014 - Si è tenuto ieri pomeriggio presso la sede della curatela, l'incontro per il passaggio della Ma-Mecc di Fucecchio alla MM Solution Srl, a cui erano presenti il curatore, Rag. Battigambe, la MM Solution, la Rsu della Ma-Mecc e la Fiom di Firenze.

Il 19 dicembre scorso si è tenuta l'asta fallimentare della Ma-Mecc, azienda storica operante nel settore dei macchinari per le calzature, e dopo l'assegnazione provvisoria ieri è stato siglato l'acquisto da parte della MM Solution.

 Il fallimento della Ma-Mecc risale al giugno 2013 e fu allora che proprio per proseguire l'attività, nacque la MM Solution che rilevò in affitto il ramo d'azienda, della MM Solution senza però presentare una proposta d'acquisto.

Terminato il periodo d'affitto l'attività era tornata in carico al Tribunale che aveva indetto per il 19 dicembre una gara pubblica d'acquisto. Gara che ha visto l'aggiudicarsi dell'attività alla MM Solution. L'esito positivo del passaggio era però subordinato dalla firma dell'accordo sindacale arrivata ieri.

“Dal 7 gennaio i 17 lavoratori passeranno in forza alla MM Solution a titolo definitivo” spiega Yuri Campofiloni della Fiom Cgil di Firenze che prosegue: “Siamo contenti di aver chiuso al meglio questa vertenza complicata che si trascinava dal giugno del 2013.

Siamo riusciti così a dare una prospettiva di solidità sia ad un'attività industriale che si è sempre distinta per l'alta tecnologia e la qualità dei suoi prodotti, sia soprattutto ai 17 lavoratori coinvolti che, nel passaggio, manterranno tutte le condizioni già in essere nel periodo di affitto, come previsto dall'articolo 2112 del CC, incluso anche quanto inerente alla contrattazione di secondo livello. Con questo accordo una volta in più dimostriamo che, anche in un periodo di crisi che prosegue da tempo, la Fiom continua ad essere un sindacato che contratta e che firma accordi.”

 

Submit to FacebookSubmit to Google BookmarksSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

 



iMec giornale metalmeccanico