In occasione della Giornata Mondiale per l'eliminazione della povertà che si celebra sabato 17 ottobre 2015, Miseria Ladra, la campagna di Libera e Gruppo Abele, con l'adesione della Fiom-Cgil di Firenze, della Flc-Cgil Toscana, di Libertà e Giustizia e dell'Associazione Articolo 53, promuove anche a Firenze un appuntamento per confrontarsi su proposte volte a dichiarare illegale la povertà e restituire diritti e dignità alle persone.

Firenze, 15 ottobre 2015 - Sabato 17 ottobre, in occasione della Giornata mondiale per l’eliminazione della povertà, si mobiliteranno in tutta Italia realtà del sociale, della giustizia, del mondo della scuola e non solo, per chiedere che sia posto al centro dell'agenda politica del Paese l'impegno contro le diseguaglianze e l'esclusione sociale, inclusa la misura del reddito di dignità ed altri importanti provvedimenti. 

A Firenze sarà organizzato un convegno presso il Teatro dell'Affratellamento, Via Giampaolo Orsini 73, a partire dalle ore 10.30, in un luogo simbolico quale la sede di una della prime società di mutuo soccorso dell'area fiorentina.

Come ricorda Giuseppe De Marzo, coordinatore nazionale della campagna “Miseria Ladra”, “Il drammatico aumento delle diseguaglianze e della miseria in Italia come in Europa fotografano come questo impegno sia drammaticamente disatteso. L'articolo 3 della Costituzione viene oggi tradito dalla brutalità dei numeri che raccontano un Paese in cui la povertà assoluta in sette anni è quasi triplicata, arrivando a colpire 4,5 milioni di cittadini, mentre quella relativa coinvolge 12,3 milioni di persone.”

Per questo, come rete di associazioni che hanno aderito al progetto, abbiamo deciso di non rimanere indifferenti ma partecipare con l'obiettivo di fornire risposte alla crisi materiale e culturale che sta vivendo il nostro Paese, rafforzando la partecipazione e rivitalizzando la nostra democrazia a partire dal livello territoriale.

Il dibattito, coordinato da Domenico Guarino, Direttore di Radio Cora, vedrà gli interventi di:

Don Andrea Bigalli, Referente Libera Toscana

Daniele Calosi, Segretario Generale Fiom-Cgil Firenze

Roberto Torelli, Associazione Articolo 53

Leonardo Croatto, Flc-Cgil Toscana

Enzo Masini, Fiom-Cgil Nazionale

Marco Modena, Libertà e Giustizia

 

L'iniziativa è aperta a tutti.

Submit to FacebookSubmit to Google BookmarksSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

 



iMec giornale metalmeccanico