Firenze, 17.11.2015 – Con il riconoscimento da parte di tutte e tre le sigle sindacali Fim, Fiom e Uilm di Firenze sono ormai ufficiali i dati relativi alla tornata dei rinnovi delle Rappresentanze Sindacali Unitarie nelle aziende della provincia che applicano il contratto nazionale di Federmeccanica.

Come previsto dall'accordo interconfederale del 10 gennaio 2014, le RSU sono state elette in maniera proporzionale rispetto ai voti di ciascuna lista.

Dei 12.159 lavoratori metalmeccanici aventi diritto, i voti validi espressi sono stati 8688.

Di questi 6.718 lavoratori pari al 77,3% hanno scelto le liste della Fiom-Cgil, 1571 pari al 18,1% hanno preferito la Fim-Cisl ed in 346 pari al 4% hanno votato per la Uilm-Uil.

I voti riportati dalla Fiom hanno visto l'elezione di 326 delegati sui 388 eletti in totale mentre 53 sono i delegati eletti dalla Fim, 8 dalla Uilm ed uno da sindacati di base. 

Daniele Calosi, Segretario Generale della Fiom-Cgil di Firenze, ha così commentato i dati: “Oggi possiamo dire che la Fiom-Cgil di Firenze è il sindacato maggiormente rappresentativo nel settore dell’industria metalmeccanica fiorentina, poiché le nostre liste hanno raccolto il 77,6% dei consensi.

Vorrei ricordare che alle elezioni per i rinnovi delle Rsu possono partecipare e votare tutti i lavoratori, iscritti e non iscritti al sindacato, e che il metodo applicato è quello proporzionale che assegna ad ogni testa un voto, senza alcun premio di maggioranza.

Inoltre il voto è ritenuto valido solo se a partecipare è almeno il 50% più uno degli aventi diritto e dunque, a differenza della politica, possiamo dire a pieno titolo di essere rappresentativi per davvero in termini di consenso e di partecipazione al voto.

A conferma del trend positivo anche gli esiti della consultazione in corso sulla piattaforma del rinnovo del contratto nazionale, consultazioni che la Fiom porta avanti da settimane a livello nazionale e che saranno resi noti nei prossimi giorni.”

Submit to FacebookSubmit to Google BookmarksSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

 



iMec giornale metalmeccanico