Campi Bisenzio, 23.11.2015 - Dalle 10.30 alle 11.30 di oggi, alla Selex Es di Campi Bisenzio, si è tenuta un'assemblea con ‎sciopero.

La costituzione della nuova Finmeccanica One Company, coinvolge nel processo di riorganizzazione del gruppo anche la Selex Es di Campi Bisenzio che raggruppava già la ex Galileo con la Ote di Via ‎Barsanti.

Da settimane è in corso il confronto tra azienda e sindacati e qualche giorno fa si è tenuto il primo incontro sulle procedure di trasferimento d'azienda e di scissione, che per quanto riguarda la nostra organizzazione, non ha risolto tutti i punti.

Stefano Angelini che segue la trattativa per la Fiom-Cgil di Firenze: "L'azienda non può dichiarare esuberi senza precisarne i numeri e le aree in cui questi si potrebbero produrre, né può esimersi dal chiarirci come affronterebbe eventuali problematiche sui siti; infine chiediamo che, fino a quando non si firmerà il nuovo contratto integrativo, i lavoratori manterranno tutti i trattamenti vigenti nelle società di provenienza.

Senza queste condizioni, nonostante Fim e Uilm si siano dette soddisfatte del testo provvisorio presentato, la Fiom non firmerà accordi.

Al nuovo incontro di domani auspichiamo quindi che l'azienda si presenti con maggiori informazioni rispetto ad esuberi, accorpamenti di sito e rispetto agli assetti industriali, anche per Firenze."

Al seguente link il comunicato della Fiom Cgil nazionale:

http://www.fiom-cgil.it/web/aziende/grandi-gruppi/gruppo-finmeccanica/comunicati-e-volantini/2693-finmeccanica-art-47-fissato-nuovo-incontro-il-24-novembre

Submit to FacebookSubmit to Google BookmarksSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

 



iMec giornale metalmeccanico