Iuri Campofiloni della Fiom Cgil di Firenze ha rilasciato oggi la seguente dichiarazione.

“Cogliamo molto positivamente la novità illustrata dal General Manager di Navico Rbu Italia che vede dirottata dalla Nuova Zelanda a Montagnana la produzione del nuovo radar Halo. Siamo contenti che la dirigenza abbia scelto di affidarsi alle competenze dei lavoratori della Val di Pesa. Avremmo però preferito esserne informati direttamente invece di venirne a conoscenza a mezzo stampa, dato che vi è un tavolo di confronto aperto in sede istituzionale.

Il passaggio della produzione di Halo comporterà certo cambiamenti per lo stabilimento, per questo chiediamo alle istituzioni di accelerare i tempi nel calendarizzare al più presto l'incontro già previsto in Città Metropolitana al fine di un aggiornamento rispetto alle prospettive emerse.

Submit to FacebookSubmit to Google BookmarksSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

 

 



iMec giornale metalmeccanico