Scarperia, 12.07.2016 - Si è svolto ieri l'incontro richiesto dalla Fiom Cgil e la Rsu alla dirigenza de La Fortezza, per avere maggiori informazioni in merito alla cessione dell'azienda mugellana, produttrice di arredi e scaffalature metalliche, alla svedese Itab Group, fornitrice di arredi per negozi, casse e sistemi di illuminazione.

Durante l'incontro la dirigenza de La Fortezza ha assicurato la continuità occupazionale e che non vi sono sovrapposizioni né di mercati né di prodotti con il gruppo di Stoccolma. Itab in Europa si occupa prevalentemente di progettazione, non di produzione e l'acquisizione potrebbe consentire l'apertura di sinergie che rafforzino la posizione de La Fortezza.

Daniele Collini della Segreteria della Fiom Cgil di Firenze ha così commentato le spiegazioni dell'azienda: “Quella effettuata da La Fortezza si presenta come un'operazione prettamente industriale. Vigileremo su ogni fase del passaggio e se l'antitrust darà il via libera per il closing dell'acquisizione, abbiamo già chiesto di parlare con la nuova proprietà.”

Submit to FacebookSubmit to Google BookmarksSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

 

 



iMec giornale metalmeccanico