San Casciano, 08.09.2016 – Il Tribunale di Firenze ha condannato la Ugolini & C. Srl, azienda che progetta e realizza prodotti elettronici, al pagamento di venti mensilità a favore di una lavoratrice la cui procedura di licenziamento prevista dal rito Fornero era stata aperta durante il contratto di solidarietà.

Nell'aprile scorso infatti, dopo una lunga trattativa, la Ugolini & C. di San Casciano, assistita da Confindustria Firenze, aveva respinto la proposta della Fiom Cgil di ricorrere agli ammortizzatori sociali ancora fruibili e aveva proceduto al licenziamento individuale di alcuni lavoratori, mentre era ancora attivo il contratto di solidarietà.

“A fronte di ciò una lavoratrice ha rifiutato il tentativo di conciliazione ed ha impugnato il licenziamento - afferma Claudia Laura Ferri della Segreteria delle Fiom di Firenze che l'ha assistita nel percorso - ed oggi il Tribunale di Firenze le ha dato ragione, condannando l'azienda al pagamento di venti mensilità. Siamo contenti che sia stata fatta giustizia.”

 

Submit to FacebookSubmit to Google BookmarksSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

 



iMec giornale metalmeccanico