Le patologie oncologiche colpiscono le persone anche durante la vita lavorativa e la possibilità di conciliare cura, vita e lavoro è fondamentale per la buona riuscita delle terapie.

Per rispondere a questa esigenza nasce a Firenze, per iniziativa della Cgil, in collaborazione con LILT e ISPO, lo sportello “Oplà” (acronimo di orientamento, previdenza, lavoro e assistenza, ma anche la parola pronunciata quando l’ostacolo è superato, magari con un salto). Si tratta del primo sportello sindacale che vuole dare assistenza su lavoro e previdenza a chi incorre in patologie oncologiche.

Lo sportello è aperto ogni venerdì dalle 15.00 alle 17.30 a Firenze al secondo piano della Coop di Piazza Leopoldo, con ingresso da Via Tavanti, 3 ed è preferibile presentarsi con appuntamento. 

Per info e prenotazioni contattare:

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

055 2700417

Valeria Cammelli al 347 3369959

Facebook: sportello donna chiama donna

 

“Lo sportello Oplà – sottolinea la Segretaria della Camera del Lavoro Paola Galgani – vuole aiutare le persone che incorrono in patologie oncologiche indirizzandole verso le strade giuste per far valere i diritti che hanno da un punto di vista di lavoro e previdenza, diritti che magari non sanno nemmeno di avere. È una questione fondamentale di giustizia e un modo importante per affrontare la difficile fase della terapia. Come sportello partiamo dalle patologie oncologiche con l’obiettivo di arrivare a poter occuparsi anche di altre patologie invalidanti”.

Submit to FacebookSubmit to Google BookmarksSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

 

 



iMec giornale metalmeccanico