Firenze, 29.11.2017 – Si è chiusa lunedì la trattativa portata avanti da mesi per giungere al primo accordo di secondo livello siglato alla Techno System di Certaldo, azienda che produce scambiatori di calore a piastre e che conta 16 dipendenti.

L'accordo introduce elementi importanti tra cui un Premio di Risultato relativo all'andamento aziendale, l'istituzione di una commissione paritetica che consentirà alla Rsu di incontrarsi periodicamente con la dirigenza per valutare l'andamento aziendale rispetto, in particolare, alla qualità, all'efficienza e all'innovazione. L'azienda coinvolgerà e informerà inoltre la rappresentanza sindacale sulla programmazione delle 24 ore di formazione previste dal nuovo contratto nazionale per tutti i lavoratori.

Non era affatto scontato arrivare ad un'accordo e il merito va a tutti i lavoratori che insieme si sono adoperati per centrare l'obiettivo” commenta Maurizio Garofano della Fiom Cgil di Firenze. “Come Fiom siamo contenti che sia stato accolto all'unanimità dell'assemblea. La soddisfazione sta soprattutto dal riconoscimento dell'Rsu che potrà misurare e verificare il rispetto degli accordi presi. Un ruolo chiave in un'azienda che ha intenzione di investire in formazione e in nuove tecnologie quali strumenti di riqualificazione e competitività. Una scommessa su cui crediamo anche noi come Fiom e su cui lavoreremo in sinergia.

 

Submit to FacebookSubmit to Google BookmarksSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

 

 

 



iMec giornale metalmeccanico