Calenzano, 15 maggio 2018 - E' stato sottoscritto ieri il rinnovo del contratto di secondo livello alle Fonderie Palmieri SpA di Calenzano, attività che da cinquant'anni realizza fusioni in ghisa per molteplici applicazioni e che conta quasi 150 dipendenti.


Tra i punti qualificanti del testo il rafforzamento delle relazioni sindacali, maggiori diritti per i nuovi assunti e l'innovativa istituzione di una commissione paritetica che si confronterà su una serie di tematiche, dall'innovazione agli investimenti, fino all'organizzazione del lavoro.

L'accordo comprende inoltre un premio di risultato accessibile e incentivante ad integrazione del salario dei lavoratori.

“Ora continueremo a lavorare per la sua piena attuazione insieme alla Rsu, che ha svolto un ruolo molto importante in questa trattativa – commenta Fabio Ammavuta della Fiom Cgil di Firenze - e come Fiom proseguiremo così il percorso centrale di rinnovo ed estensione della contrattazione di secondo livello nelle aziende metalmeccaniche del territorio."

 

Submit to FacebookSubmit to Google BookmarksSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

 



iMec giornale metalmeccanico