Firenze, 12.11.2015 - Otto ore di sciopero e un presidio davanti ai cancelli domattina, 13 novembre. È questa la risposta degli 11 lavoratori della C.C.M. Tech di Calenzano, a fronte della decisione dell'azienda di mettere in liquidazione l'attività.

La C.C.M. Tech, società di servizi della multinazionale americana ATC, opera nel settore dell'Oil&Gas ed è un fornitore preferenziale di GE Nuovo Pignone per cui effettua revisioni di qualsiasi tipo di macchina e montaggio di sezioni di compressori e turbine a gas.

La Direzione aziendale ha consegnato ai dipendenti le lettere di licenziamento, per questo motivo si mobiliteranno mettendo in campo per

 VENERDI' 13 NOVEMBRE

uno SCIOPERO di 8 ORE

con PRESIDIO dalle 9.00 alle 11.30

DAVANTI ALLO STABILIMENTO

in Via Vittorio Emanuele, 42 CALENZANO

 

Submit to FacebookSubmit to Google BookmarksSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

 



iMec giornale metalmeccanico