"Giuseppe Di Vittorio - Il valore del lavoro" è il titolo del libro a cura di Maurizio Landini che sarà presentato lunedì 21 dicembre alle ore 15.00, presso la Camera del Lavoro di Firenze.

Nella polemica con le organizzazioni padronali sulla sua proposta di Statuto dei diritti dei cittadini lavoratori, Di Vittorio sottolinea continuamente che «anche nelle aziende i lavoratori sono liberi cittadini». È un’affermazione civica e politica - nel senso dei diritti fondamentali che la Repubblica deve garantire a tutti ovunque - ma è anche un’importante chiave di lettura sindacale sul ruolo del lavoro nella società: sostiene che il lavoratore rimane un cittadino anche in fabbrica perché la sua natura umana non si esaurisce nella prestazione lavorativa: afferma che l’operaio, il tecnico, l’impiegato sono qualcosa di più della mansione cui sono assegnati e per questo pretendono i loro diritti di «cittadinanza».

 

Nel pomeriggio, ai saluti di PAOLA GALGANI Segretario Generale della Camera del Lavoro

seguirà l'introduzione di DANIELE CALOSI Segretario Generale della Fiom Cgil di Firenze

e gli interventi di:

FEDERICO GIANASSI Assessore al Lavoro del Comune di Firenze

GIOVANNA CECCATELLI Presidente delle Edizioni Clichy

MAURIZIO LANDINI Segretario Generale FIOM CGIL

Modera il dibattito GABRIELE POLO.

 

L’incontro è organizzato in collaborazione con le Edizioni Clichy.

La presentazione si terrà nel Salone Di Vittorio al secondo piano della Camera del Lavoro di Firenze

(Borgo de’ Greci, 3).

 

Submit to FacebookSubmit to Google BookmarksSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

 



iMec giornale metalmeccanico