Firenze, 29.02.2016 – Questa mattina presso la Presidenza della Regione Toscana si è svolto l'incontro su IBM richiesto dalla Fiom Cgil di Firenze alla presenza della stessa, del consigliere del Presidente Enrico Rossi per il lavoro Gianfranco Simoncini, di un rappresentante del Comune di Sesto Fiorentino, di una delegazione di lavoratori e della Cgil Toscana.

Durante l'incontro l'organizzazione sindacale ha messo a conoscenza la Regione dello stato di avanzamento della vertenza nazionale che interessa il gruppo IBM e che vede la cessione di ramo d'azienda di 300 lavoratori del gruppo in tutta Italia - tra cui alcuni operanti presso la sede dell'Osmannoro – ad altra azienda. Un trasferimento che trapela l'intenzione di un ridimensionamento del sito di Sesto Fiorentino.

Da settimane ormai IBM continua a fuggire dalle proprie responsabilità sociali ed istituzionali, negandosi al confronto richiesto dalla Fiom Cgil nazionale presso il Ministero dello Sviluppo Economico e presso le regioni coinvolte.

La Regione Toscana si è fatta carico di sollecitare il tavolo.

A margine dell'incontro, Daniele Collini e Andrea Vignozzi per la Fiom Cgil di Firenze e Mirko Lami per la Cgil Toscana hanno espresso soddifazione: “Rimaniamo in attesa di novità da parte del Ministero. Nel frattempo proseguiremo l'azione sindacale a tutela dei lavoratori e dell'occupazione.”

Submit to FacebookSubmit to Google BookmarksSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

 



iMec giornale metalmeccanico