Firenze, 22 gennaio 2018 - Salta il tavolo di trattativa per il rinnovo del contratto integrativo alla Alstom Ferroviaria. Fiom Fiom e Uilm hanno indetto per domani 2 ore di sciopero in tutti gli stabilimenti italiani del gruppo. Per il Sito di Firenze lo sciopero si svolgerà nelle ultime due ore di ogni turno di lavoro.

Nei giorni 10 e 11 gennaio Fim, Fiom, Uilm nazionali e territoriali e il Coordinamento Sindacale Alstom ha incontrato la Direzione Aziendale per proseguire il confronto sul rinnovo della contrattazione integrativa. Nel corso dei lavori, le Organizzazioni sindacali e il Coordinamento hanno segnalato la propria volontà di concludere positivamente il negoziato sciogliendo i principali nodi dello stesso e in particolare sull’incremento degli importi massimi dei PDR, sulle tutele da garantire in caso di esternalizzazioni di attività e in tema di welfare integrativo.

La Direzione aziendale ha replicato consegnando dei testi sui quali il giudizio da parte delle Organizzazioni sindacali e del Coordinamento è stato di insufficienza sia sugli aspetti normativi che sulle quantità economiche. Per ottenere un significativo miglioramento delle proposte aziendali, Organizzazioni sindacali e Coordinamento hanno deciso di convocare per la prossima settimana le assemblee con i lavoratori e di proclamare per il giorno 23 gennaio due ore di sciopero da svolgersi in tutti i siti Alstom Ferroviaria in Italia.

In risposta a questa comunicazione, la Direzione aziendale ha dichiarato di ritenere concluso il negoziato. A fronte di questa ulteriore “forzatura” aziendale, risulta quindi ancor più importante la partecipazione di tutti i lavoratori e le lavoratrici alle assemblee per discutere delle rigidità aziendali – in un contesto di buoni risultati economici del gruppo Alstom a livello mondiale – e soprattutto la riuscita dell’iniziativa di sciopero del 23 gennaio.

 

Fim Fiom Uilm nazionali e territoriali, Coordinamento sindacale nazionale Alstom Italia

 

 

Submit to FacebookSubmit to Google BookmarksSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

 

 



iMec giornale metalmeccanico