A nome della della Fiom/Cgil di Firenze, voglio ringraziare, come Segretario Generale, tutte le lavoratrici e i lavoratori metalmeccanici fiorentini che oggi hanno partecipato con noi alla manifestazione di Roma.

Ringrazio le funzionarie e i funzionari della Fiom di Firenze per l'eccellente organizzazione della stessa.

Ringrazio i simpatizzanti che hanno sostenuto, con la loro presenza, la piattaforma della manifestazione. 

Oggi la nostra piazza ha voluto dare visibilità a quelle migliaia di persone, la cui voce e il cui grido di disagio sociale sono spesso inascoltati.
La priorità di questo Paese è il lavoro e la sua funzione sociale.
In un periodo di crisi così grave, aumenta sempre di più il divario fra chi ha di più e chi ha di meno.
In una società giusta ciò è inammissibile. 
Non è ammissibile che in un Paese moderno vi siano casi di lavoratori che anche oggi, credendo di aver perso la speranza di un futuro, hanno trovato nel suicidio l'unica via d'uscita.
Un'alternativa c'è, e oggi la piazza di Roma lo ha dimostrato.
Noi siamo dalla parte giusta.
Noi siamo la parte sana di questo Paese.
Avanti così!! Viva la Fiom/Cgil di Firenze.

Grazie ancora a tutte e tutti voi.

 


Submit to FacebookSubmit to Google BookmarksSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

 



iMec giornale metalmeccanico