Campi Bisenzio, 29/05/2013 - In data 28 Maggio 2013 le OO.SS. nazionali e il Coordinamento delle RSU Selex-ES si sono incontrati con l’Azienda per continuare la discussione sul piano industriale.

Stabilimento Selex ES di Campi BisenzioL’Azienda ha recepito sostanzialmente le osservazioni del Coordinamento ed ha dettagliato il piano degli investimenti.
Riguardo la definizione dei centri di competenza di ingegneria e l’ottimizzazione dei “cluster” l’azienda si è impegnata ad effettuare incontri specifici entro dicembre 2013.
Sono stati calendarizzati nuovi incontri nel  mese di Giugno per finalizzare il piano industriale ed avviare il confronto sulla razionalizzazione dei siti e l’ottimizzazione delle strutture di staff e degli indiretti.
La RSU ritiene che il metodo di lavoro, nel proseguo della trattativa, nonostante la complessità della stessa, non possa derogare dalla centralità del ruolo del Coordinamento delle RSU.
Ad oggi la costituzione della nuova Società vede il sito di Campi Bisenzio coinvolto in una  procedura di mobilità che interessa 55 dipendenti, nonostante che i carichi di lavoro prevedano outsourcing di attività, la perdita del Site Performance e l’incertezza sul futuro dei giovani somministrati che rischia di vanificare un importante investimento dell’azienda.
La RSU manifesta preoccupazione per gli sviluppi futuri della trattativa in corso che potrebbero vedere una diminuzione della tenuta occupazionale del sito di Campi Bisenzio.

Submit to FacebookSubmit to Google BookmarksSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

 



iMec giornale metalmeccanico