Ripubblichiamo il comunicato dell'unità di crisi della Provincia su Targetti Sankey. Moreno Razzolini, della FIOM CGIL, ha così commentato: "è necessario un confronto franco con l'Azienda sul futuro, sulle prospettive industriali, sulle intenzioni che ha per salvaguardare i livelli occupazionali, per i lavoratori che tanto hanno dato in questi ultimi anni di ammortizzatori sociali per sostenere il rilancio dell'impresa al meglio"

Un prodotto della TargettiFirenze, 30.5.2013 - Si è svolta oggi in Palazzo Medici Riccardi una riunione dell’Unità di Crisi fra istituzioni, sindacati e Rsu aziendali per la storica azienda TARGETTI SANKEY di Firenze (n. 260 dipendenti) che produce sistemi di illuminazione di alta qualità.  L’azienda sta attraversando una fase di crisi finanziaria con utilizzo del Contratto di Solidarietà fino al prossimo 6 novembre. Le OO.SS. hanno manifestato la necessità di un rilancio produttivo che salvaguardi i livelli occupazionali fornendo maggiori prospettive all’azienda. I sindacati convocheranno un’assemblea dei lavoratori alla quale saranno invitate le istituzioni. Nel contempo le stesse OO.SS. hanno richiesto di proseguire il confronto alla presenza dell’azienda. Regione Toscana, Provincia e Comune di Firenze hanno accolto detta richiesta per un incontro in tempi brevi.

Submit to FacebookSubmit to Google BookmarksSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

 



iMec giornale metalmeccanico