Barberino di Mugello, 16.08.2018- Domani 17 ottobre due ore di sciopero (9.30 -11.30) con presidio ai cancelli. Ammavuta, “Una decisione inaccettabile, le difficoltà asserite dall'azienda non possono ricadere sui lavoratori, si apra un tavolo per individuare insieme le soluzioni più opportune”.
La Vega di Barberino di Mugello, azienda che opera nella produzione in materiale composito e acciai speciali, in vari settori tra cui difesa, nautica e dell'illuminazione, ha deciso di licenziare 4 dei 25 lavoratori in forza.

Per Fabio Ammavuta della Fiom Cgil di Firenze “Una decisione inaccettabile: le difficoltà asserite dall'azienda non possono ricadere sui lavoratori. Se ci sono problemi si apra un tavolo di confronto con il sindacato per individuare insieme le soluzioni più opportune.”
In solidarietà nei confronti dei colleghi e per manifestare la preoccupazione per le prospettive occupazionali in azienda, i lavoratori sciopereranno domani 17 ottobre dalle 9,30 alle 11,30 in concomitanza dell'incontro previsto presso l'Ispettorato Territoriale del Lavoro di Firenze dove verranno discussi i licenziamenti annunciati dalla Vega srl.
Durante lo sciopero i lavoratori effettueranno un presidio davanti ai cancelli dell'azienda in via della Lora 15 a Barberino di Mugello.

Submit to FacebookSubmit to Google BookmarksSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

 

 



iMec giornale metalmeccanico