Giovedì 14 marzo dalle 9.30 alle 12.00 all'Auditorium Flog di Firenze l'iniziativa della Fiom Cgil di Firenze su industria e territorio.

Dopo aver messo insieme informazioni ed esplorato i dati del settore metalmeccanico nei comuni che compongono la Città Metropolitana di Firenze, la Fiom Cgil presenta la sua mappa del lavoro, la cartina dei luoghi, delle attività, delle quantità e qualità del produrre e di chi produce e insieme offre la propria visione di sviluppo dell'area.

Firenze, culla della cultura e dell’arte italiana, patria del Rinascimento, è una delle città più visitate d’Italia ma non è solo un museo a cielo aperto: è parte delle persone che l'hanno costruita e la rendono viva ogni giorno dandole l'energia per alimentare il suo fascino. Le professionalità la plasmano anche in forme che sfuggono alla vista ma sono alla base del successo di questa città. Tra queste vi è la metalmeccanica, comparto in cui solo nel Comune di Firenze trovano occupazione oltre 13 mila persone in circa 1350 aziende. Un patrimonio coerente con la cultura del territorio che ne costituisce ancora oggi una delle basi del benessere dei suoi cittadini e che perciò necessita di attenzioni.

Ad aprire la mattina saranno Alessandro Neri, delegato Fiom in Leonardo Spa, e Massimo Galantini della Fiom, seguirà un confronto tra Dario Nardella, Sindaco di Firenze e Daniele Calosi, Segretario Generale della Fiom Cgil di Firenze, moderato dalla giornalista Patrizia Menghini.

 

Submit to FacebookSubmit to Google BookmarksSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

 

 



iMec giornale metalmeccanico