Perché dovresti donare il tuo 5xmille all'associazione "Amici della Fiom"? Leggi la dichiarazione del Direttivo!

"Care compagne e cari compagni, nel chiedervi un impegno personale nella vostra dichiarazione dei redditi a favore dell’Associazione amici della Fiom, destinando il 5 x 1000 alle iniziative che abbiamo in programma di svolgere, abbiamo il piacere di farvi partecipi dell’attività svolta.

Dopo un periodo di letargo reso obbligatorio dal Covid che ci ha impedito di svolgere incontri e lavori in presenza, dalla fine del 2021 abbiamo iniziato di buona lena e con buoni risultati la nostra attività in presenza. In coerenza con le finalità statutarie ci siamo impegnati soprattutto nell’organizzazione e realizzazione di corsi di formazione.

Il primo, della durata di 4 giornate lavorative, si è tenuto a Mestre e ha coinvolto sia lavoratori italiani che immigrati provenienti dall’Asia, dall’Africa e dall’Europa orientale: con l’aiuto di esperti – magistrati, giuristi, operatori sociali e sindacali – abbiamo analizzato l’insieme dei diritti dei lavoratori migranti, evidenziando le criticità legate a una legislazione che penalizza chi arriva nel nostro paese fuggendo da guerre, miserie, crisi climatiche, e cercato i modi e le alleanze possibili per garantire il rispetto e la dignità di tutti i lavoratori, a prescindere dal colore della pelle. Il secondo obiettivo del corso era favorire il rapporto tra lavoratori italiani e stranieri e l’avvio di vertenze comuni nei posti di lavoro e nel territorio. Il risultato è stato positivo e siamo stati incoraggiati a organizzare un secondo appuntamento, questa volta a Prato, che dovrebbe tenersi tra la fine di quest’anno e l’inizio del 2023.

A Bari, invece, il corso di formazione che abbiamo realizzato aveva per tema la storia del movimento operaio, a partire dalle sue origini, dalle prime conquiste fino ai conflitti odierni segnati dalle crisi: sanitaria, ambientale, economica. Anche a Bari ci siamo avvalsi della collaborazione di relatori, storici esperti delle vicende del movimento operaio in tre giornate di lavoro. Sia a Bari che a Mestre la partecipazione dei corsisti è stata molto alta consentendo uno rapporto interattivo, utile per i corsisti ma anche per noi dell’Associazione perché ci ha fornito indicazioni utili nella preparazione delle nuove attività.

Entro la fine dell’anno, per ricordare il 77° Anniversario della Liberazione dei campi di concentramento organizzeremo un viaggio ad Auschwitz-Birkenau che vuole essere solo il primo di una serie di appuntamenti nei lager tedeschi e nei luoghi degli eccidi fatti dai nazisti in Italia.

Infine, stiamo individuando la possibilità di attivare borse di studi su temi di ricerca che coinvolgano direttamente il mondo del lavoro. Ulteriori informazioni sulle finalità, le attività dell’associazione e la partecipazione a corsi e altre iniziative degli amici della Fiom si possono seguire sul sito www.amicidellafiom.it "

Giugno 2022

Il Direttivo Amici della Fiom

 

 

Submit to FacebookSubmit to Google BookmarksSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

 

 



collettiva.it è la nuova piattaforma della CGIL